8 GIUGNO 2012 IO C’ERO

Consiglio comunale al parco del Monastero: le sensazioni di un cittadino

L’8 Giugno 2012 abbiamo assisto ad un evento storico. Nel parco del monastero, in Rivalta, si è svolto il primo consiglio comunale all’aperto, deciso dal nostro nuovo sindaco, Mauro Marinari. La cittadinanza era presente in modo cospicuo e inaspettato, circa 600 persone hanno risposto all’appello. Un modo nuovo di avvicinare i cittadini al “palazzo” coinvolgendoli sulle decisioni e presentando loro la nuova giunta che governerà il paese, con loro. Un luogo inusuale per svolgere il consiglio comunale ma azzeccato per la risposta avuta dai cittadini che non sarebbero riusciti ad entrare nell’aula del consiglio la cui capienza è limitata a 50-60 persone.

Davanti a noi sul palco c’erano i rappresentanti di maggioranza e opposizione, tanti sorridenti come non mai, altri apparentemente indifferenti e velatamente imbronciati. Mauro Marinari ha esposto il suo programma per governare Rivalta: non parole altisonanti, dove l’interpretazione è difficile o dubbia, ma parole chiare, con un unico significato. La presentazione degli assessori e gli interventi dei consiglieri di maggioranza hanno ancor di più ampliato e assecondato in noi la voglia del cambiamento. Hanno preso consistenza e spessore parole come “sostenibile, condiviso, partecipazione, cittadinanza attiva”. Poi è stata la volta delle quattro correnti dell’opposizione. Ci hanno indicato le criticità ove loro peseranno le nostre azioni e parole, dimenticandosi che quei problemi sono retaggio del loro precedente operare come maggioranza. Hanno espresso concetti utilizzando il solito linguaggio ambiguo, il solito politichese che sa ormai di vecchio.

Unica nota stonata le grida di dissenso di un cittadino che dal pubblico, ha interrotto il consigliere Muro che ha deciso di non terminare il proprio intervento.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.