PILLOLE ECOLOGICHE: …E L’OLIO DI FRITTURA DOVE LO BUTTO?

Dove buttate l’olio quando aprite una scatola di tonno? Oppure quando preparate quella saporita frittura di pesce che i vostri vicini vi invidiano ? Lo versate giù dal lavandino? Purtroppo questa operazione post-frittura, spesso effettuata senza riflettere, non fa bene all’ambiente. Infatti l’olio rende l’acqua non potabile, per una questione di gusto, e può formare una pellicola che ne ostacola l’ossigenazione nei fiumi e nei laghi se arriva direttamente in falda, senza passare da alcun depuratore. Ma anche se gli impianti di depurazione esistono, l’olio intasa le tubature e causa problemi anche ai depuratori più sofisticati. Allora cosa fare? Semplicemente raccoglietelo in un contenitore (per esempio potete utilizzare quelle tanichette dell’acqua demineralizzata per il ferro da stiro) e, quando sarà pieno, portatelo all’ECOCENTRO Comunale di via Avigliana dove sarà raccolto. L’olio vegetale può inoltre essere riciclato per creare sapone e biodiesel.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.