RS nomina il rivaltese dell’anno: Gianni Lussiana

Ci troviamo, per la stesura di questo articolo/intervista, con Gianni Lussiana all’Appartamento del Gusto  in piazza della Pace dove un piccolo e intimo dehors  ci accoglie.  Davanti a me un uomo di 67 anni, portati molto bene, sguardo pulito e vivace con un accattivante sorriso, sempre presente.  Scopriamo che è nato a Rivalta, da una famiglia di contadini ove i sani principi erano seminati come il buon grano nella calda terra.  Lui cresce e segue la storia della sua generazione, ove il richiamo della fabbrica la fa da padrone. Nel cambiamento di vita non dimentica i sani principi che instillerà anche nella sua nuova famiglia. Poi, arriva il tempo della pensione e riemerge lo spirito, mai sopito, di voler dare al luogo ed all’ambiente in cui vive una sua impronta, un desiderio di renderlo migliore. Lo fa sia per sé  sia  per gli altri, nel totale rispetto delle regole che ammaestrano il rapporto con la natura e gli uomini. Per chi non lo sapesse Gianni è l’autore delle panchine realizzate con legno di recupero installate  sia sulla collina morenica sia nell’area pic-nic  dedicata all’ecovolontaria “Annamaria De Martiis”.  Un luogo prima infestato da rovi e pattume umano che è stato ripulito con il sudore di Gianni e dei volontari, e successivamente preparato per il tocco finale dei cantonieri comunali.

“Come mai questo estro strano nel realizzare oggetti di utilità e ristoro, con ciò che il luogo dà?” La sua risposta, da uomo molto attento ai fatti del mondo ci colpisce: “ .. sono volutamente rozze, così nessuno le prenderà per portarsele a casa. Così saranno un bene a disposizione di tutti per dare sia ristoro sia conforto.” Abbiamo poi continuato a parlare di Rivalta, dei suoi pregi e dei suoi difetti, di ciò che è stato fatto e di ciò che l’ Amministrazione Comunale dovrebbe fare. Il suo parlare ha messo in evidenza un carattere pulito ed onesto ove il rispetto degli altri e dell’ambiente è il suo fiore all’occhiello. Quello che ci ha raccontato, il giorno dopo la giornata “Puliamo il mondo” di Legambiente alla quale ha ovviamente partecipato, ha dimostrato in pieno la sua schiettezza e la sua trasparenza.

Insomma Gianni Lussiana incarna in terra rivaltese la storica frase di J.F. Kennedy: “Non chiedete cosa possa fare il paese per voi: chiedete cosa potete fare voi per il paese” E lui per Rivalta  ha fatto e farà davvero tanto. Grazie Gianni !!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.