Un anno e mezzo da consiglieri…….

E’ trascorso poco più di un anno e mezzo da quando 10 cittadini rivaltesi sono stati eletti consiglieri comunali in rappresentanza delle liste di Rivalta Sostenibile, I Sostenibili Tetti Francesi e Pasta, Gerbole Sostenibile. Per tutti noi fu molto emozionante il primo Consiglio Comunale (CC) tenutosi l’8 giugno 2012 al Monastero alla presenza di più di 600 rivaltesi, segno che la vittoria del nostro comitato di cittadinanza attiva aveva destato molte attese e aspettative. Era un esperimento che andava ad iniziare con cittadini finalmente indipendenti e con i partiti tradizionali all’opposizione. In quel momento particolare sentimmo il peso della responsabilità delle decisioni e delle scelte che avremmo condiviso insieme con il nostro sindaco Mauro Marinari e i nostri assessori.

E’ iniziata così la nostra avventura.

Eletto Antonio presidente del Consiglio Comunale, abbiamo iniziato così a prendere confidenza con le procedure consiliari e la macchina comunale. Tutti noi siamo stati nominati nelle quattro commissioni permanenti (Risorse Finanziarie, Risorse del Territorio e Ambiente, Opere Pubbliche, Affari Generali e Legali e Servizi alla Persona) che hanno il compito di esaminare le singole delibere prima di essere presentate e votate in Consiglio Comunale (CC). Sono ormai più di venti i Consigli Comunali che si sono nel frattempo celebrati.

In questi venti mesi ci siamo resi conto in modo più approfondito di quante siano le ricadute per tutti noi cittadini a seguito delle delibere votate in CC.

Primo fra tutti il Bilancio Comunale che definisce i programmi di spesa per garantire i servizi ed investimenti per le nuove opere: si decide cioè  come saranno spesi sia i contributi dei rivaltesi,  sia quelli provenienti dallo Stato, purtroppo in misura drammaticamente sempre più ridotta,  e le tariffe e le aliquote comunali.

Lo spirito che abbiamo condiviso con sindaco e giunta è stato quello di porre la massima attenzione per ridurre i potenziali sprechi, contenendo il più possibile gli aumenti per non dover ridurre o eliminare alcuni servizi essenziali, rimodulando i vari scaglioni per reddito, quando presenti, al fine di rendere maggiormente equa la partecipazione economica di tutti.

Con il nostro primo bilancio (quello del 2013) abbiamo deciso l’impiego degli oneri di urbanizzazione (cioè i contributi versati dalle imprese al Comune quando queste costruiscono un edificio) solo per la realizzazione di opere utili al paese e non per pagare bollette e servizi, come era in uso (complice la legislazione nazionale che lo consentiva) con le Amministrazioni precedenti.

Siamo particolarmente orgogliosi di aver approvato, tra i primi provvedimenti, il nuovo regolamento che consente le riprese dei Consigli Comunali per la trasmissione in diretta su YouTube o per poterli visionare in qualsiasi momento: in questo modo tutti i rivaltesi possono vedere all’opera sia la maggioranza, sia l’opposizione, sentire cosa noi consiglieri affermiamo, votiamo e farsi un’idea chiara e diretta su come e cosa l’Amministrazione decide.

Tra le principali delibere che abbiamo approvato, questo per darvi un’idea della molteplicità dei temi affrontati, ricordiamo i nuovi regolamenti per la gestione dei rifiuti urbani, il nuovo allegato energetico/ambientale al regolamento edilizio, quello relativo al Bilancio Partecipativo dei cittadini, alla gestione degli impianti sportivi comunali, all’istituzione dell’Albo dei Volontari Civici, alla convenzione per la nuova farmacia comunale, al codice etico per gli amministratori locali (Carta di Pisa), al piano chioschi, alla variante parziale al Piano Regolatore per preservare un’area della collina morenica con la soppressione di una strada non ancora costruita e non necessaria e la variazione di destinazione d’uso di alcune edifici per favorire nuove attività produttive, alla concessione del diritto di superficie per la costruzione della nuova chiesa a Pasta e per 18 alloggi in edilizia popolare a Tetti Francesi, la mozione contro il TAV, quella per il censimento del patrimonio edilizio rivaltese, contro la chiusura dell’emodinamica del San Luigi, per il mancato rispetto del protocollo d’intesa relativo alla realizzazione e gestione dell’inceneritore.

………..E NON SOLO……….

A fianco di questa attività istituzionale abbiamo svolto spesso anche un ruolo di raccordo fra i cittadini e la giunta comunale, ascoltando le proposte e le segnalazioni di molti rivaltesi, affiancando sindaco e giunta negli incontri con la cittadinanza, collaborando con gli assessori nella preparazione di numerosi progetti, lavorando insieme con il resto del Comitato di RS. Per citare alcune attività, insieme con i collaboratori del sindaco, abbiamo realizzato su tutto il territorio comunale un censimento degli arredi urbani (panchine, tavoli, cestini), dei marciapiedi in pessime condizioni o con barriere architettoniche, degli alberi non sostituiti negli anni. Con un gruppo di ciclisti abbiamo preparato un progetto di fattibilità per il completamento della rete ciclabile rivaltese. Abbiamo segnalato all’ufficio manutenzione decine di situazioni anomale, dalle buche alla segnaletica incompleta, dai rifiuti abbandonati all’arredo pubblico danneggiato. Molti di noi sono anche Volontari Civici operanti nell’ambito delle piccole manutenzioni e nel gruppo di lavoro per il Bilancio Partecipativo (la prima esperienza è stata avviata a Pasta nel 2013).

Essere in contatto con i cittadini, favorire la partecipazione, contribuire ad avvicinare l’istituzione comunale affinché possa essere un punto di riferimento per tutti e non un luogo per gli interessi di pochi, contribuire con il nostro impegno di donne e uomini comuni a ridare fiducia alla nostra Comunità in un momento storico difficile e complicato per tanti è il nostro impegno.

Lo slogan della nostra campagna elettorale continuerà ad accompagnarci: “Lontano dai partiti – Vicini ai cittadini”.

Claudia Beltramo, Renato Cucchietti, Nicolò Bindi, Pivetta Lorenzo, Muraro Guido, Giovanni Signoriello, Carlo Latte, Gian Massimo Mulatero, Alfio Parisi, Antonio Vigorita

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.