PERCHÈ, PERCHÈ, PERCHÈ……

L’ex-sindaco Amalia Neirotti nel volantino distribuito nelle case dei rivaltesi a novembre a seguito dell’assegnazione del Premio Comuni Virtuosi al Comune di Rivalta, pur dimostrando una punta di invidia, non ha spiegato:

perché la sua Amministrazione il 22 febbraio 2011 ha approvato la II Variante Generale al Piano Regolatore (a Rivalta abitavano allora circa 19000 persone) che consentiva l’aumento della popolazione da 24000 a 26300 abitanti?

Perché per un lungo periodo, durato cinque anni, riuscì a non esprimersi a favore o contro il TAV con incredibile equilibrismo? Solo durante la campagna elettorale delle Comunali 2012 si capì finalmente che il PD rivaltese era favorevole all’opera.

Perché diede parere favorevole alla costruzione dell’inceneritore approvando una mozione in Consiglio Comunale il 18 dicembre 2003 presentata dal consigliere Michele Colaci e votata da tutti i consiglieri del Partito Democratico ?

Perché ha consentito l’apertura di nuovi centri commerciali (ne esistevano già) mettendo così in gravi difficoltà i piccoli esercizi commerciali rivaltesi?

Perché ha deciso nel 2008 l’acquisto della cascina del Rifoglietto per ben 850mila euro (soldi dei cittadini!) senza avere un progetto che potesse definirne uso, costi di ristrutturazione e di successiva gestione?

Quante opere di manutenzione e di messa in sicurezza del territorio potevano essere realizzate con 850mila euro?

I rivaltesi hanno tutti gli elementi per farsi un’opinione…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.