Rivalta sempre più virtuosa

Anche quest’anno ed è il secondo consecutivo, Rivalta è stata premiata quale Comune italiano che più si è distinto per la Mobilità Sostenibile (lo scorso anno analogo premio fu assegnato al nostro Comune per la Gestione del territorio). Il premio, patrocinato dal Ministero dell’Ambiente, viene assegnato ogni anno sulla base di una serie di indicatori e valutazioni da una giuria di esperti dell’Associazione “Comuni Virtuosi” scegliendo tra i Comuni che hanno progetti in campo ambientale ed esperienze virtuose da diffondere sul territorio.

Il progetto presentato da Rivalta si compone di cinque azioni complementari che si propongono di offrire alternative sostenibili all’uso dell’auto individuale senza passeggeri.

La notizia è sicuramente di quelle che fanno piacere, non solo per l’orgoglio di essere portati ad esempio in tutta Italia, infatti del premio ne hanno parlato le principali televisioni e i giornali, ma soprattutto perché possiamo dire di vivere in un paese che finalmente pensa ai suoi cittadini.

Abituati ad ascoltare parole vuote da chi ci ha amministrato per anni, possiamo ora dire che parlano i fatti documentati e valutati da una giuria di esperti a livello nazionale.

Il premio assegnato per le azioni intraprese dall’Amministrazione infatti non è altro che la conseguenza di quanto realizzato in questi ultimi anni nel campo dei trasporti: linea 2R con due corse in più al giorno, biglietti gratuiti (con conseguente incremento del 33% di utilizzo della linea), miglioramento dei collegamenti scolastici con Rivoli (ora c’è un mezzo che ad un orario ragionevole porta i ragazzi a scuola a Rivoli), collegamento Alpignano-None (fino alla stazione ferroviaria), avvio del Car Sharing, poste le basi per il progetto Carpooling (condivisione dell’auto privata e delle spese di viaggio), potenziamento Pedibus e Bicibus, completamento dei collegamenti delle piste ciclabili.

Il riconoscimento più grande comunque viene dai cittadini che apprezzano i nuovi servizi e iniziano ad utilizzarli sia per la loro comodità, sia per il risparmio che consentono rispetto al mezzo privato e tradizionale, sia per le conseguenze benefiche che portano all’ambiente in cui tutti noi viviamo.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.