Negozi a Km 0: La Casa dei Libri

In via Umberto I a Rivalta, dentro La Casa dei libri, una cliente chiede consiglio su quale libro regalare al nipote “che non legge”; il nostro libraio, sconsolato, domanda: “…e cosa fa suo nipote oltre a non leggere? Che so, uno sport, un hobby…”. Questa la scena, quasi comica, che prima di  Natale si è ripetuta  molteplici volte.

Perché, per fortuna, ancora non ci rassegnamo al fatto che a qualcuno non piaccia leggere, per  immergersi in un mondo diverso, avventuroso o fantastico che sia, anche semplicemente più leggero del nostro. E La Casa dei libri da quattro anni ci accompagna in questo viaggio con un negozio piccolo ma accogliente come un salotto, con all’attivo più di 50 incontri con autori e moltissime letture per bambini interpretate da Elena Orecchia, preziosa risorsa rivaltese adorata dai bimbi.

E’ una libreria indipendente, senza legami con la grossa editoria: libera, dunque, di decidere quando e quali libri comprare ed anche come promuoverli. Pagando il prezzo di non poter praticare sconti ma offrendo in cambio un servizio professionale, rapido ed appassionato. Il nostro libraio si adopera per far sentire “in famiglia” chi la frequenta: “così rendi vivo il posto in cui vivi”.

Molte le collaborazioni con gli altri commercianti rivaltesi: confezioni natalizie che uniscono buone letture ai dolci di Vacchieri, o il binomio libri e piante, libri e serate culinarie o ancora il grande evento in Piazza S. Croce in collaborazione con l’amministrazione comunale: dolci, decorazioni floreali e come ospiti Fabio Geda e Marco Magnone.

E’ una libreria attiva, sempre alla ricerca dell’autore poco noto ma magari molto interessante, che diventa un caso editoriale proprio grazie al passaparola dei librai.

Libri da consigliare? Le 8 montagne di Paolo Cognetti, Stirpe Selvaggia di Eraldo Baldini, Tempo  Assassino di Michel Bussi, Cinque indagini romane per Rocco Schiavone di Antonio Manzini, La mammana di Antonella Ossorio, Pastore d’Islanda di Gunnar Gunnarsson.

Atteso in primavera un incontro con Cognetti, magari di nuovo nella splendida cornice di Piazza S.Croce. La casa dei libri: una sfida vinta  da sostenere.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.