Rivalta: telecamere e contraddizioni

Il 26 aprile scorso Rivalta Sostenibile, maggioranza consiliare del Comune di Rivalta,  approvò, con il voto contrario della minoranza (PD, SEL e centro destra), una variazione di bilancio che prevedeva, tra i numerosi interventi, il finanziamento di telecamere per la rilevazione delle targhe dei veicoli da posizionare all’ingresso dell’abitato, per una spesa da 25.000 euro.

Il 27 luglio il nuovo sindaco di Rivalta de Ruggiero, sostenuto da PD e SI, in un comunicato stampa dichiara: “vogliamo implementare la videosorveglianza del territorio comunale, per garantire più sicurezza ai cittadini, e un modo per aumentare la sicurezza è anche quello di controllare i veicoli in entrata e in uscita dal nostro Comune. Questi sono i primi due impianti, ma è nostra intenzione continuare su questa strada”, dimenticando di dire che questo intervento era deciso e finanziato dalla precedente amministrazione, con la contrarietà dell’attuale sua maggioranza.

Non è la prima volta, purtroppo, che il nuovo Sindaco si appropria di progetti non suoi, spacciandoli per suoi. Ancor più grave visto che il PD ad aprile aveva votato contro al finanziamento delle telecamere.

Si conferma dunque la poca onesta intellettuale di questo Sindaco e della sua maggioranza.