Nuova Piazzetta a Gerbole

E’ fresca l’inaugurazione a Gerbole della piazzetta situata in Via Carignano tra la scuola per l’infanzia Bruno Munari e la scuola primaria Mahatma Ghandi. Il progetto di riqualificazione urbana è co-finanziato  dalla Compagnia di SanPaolo e dall’Amministrazione comunale passata che vedeva alcune classi del plesso Gandhi coinvolte nella progettazione. Infatti, la cooperativa Laqup, che si occupa da anni di micro rigenerazione urbana, ha disputato degli incontri con gli alunni per trasformare quello spazio da anni non curato in uno spazio usufruibile da tutta la cittadinanza.  Da dieci anni le classi hanno prodotto idee che erano sottoposte alle varie Amministrazioni, ma solo l’Amministrazione di Rivalta Sostenibile ha dato seguito alle progettazioni dei bambini. I vari progetti ideati dalle classi sono stati sottoposti a un team di architetti che ha poi costruito il progetto definitivo.  Alla fine l’area possiede un’alta struttura di legno a rastrelliera (con possibile copertura) e sottostanti tavolini e panchine sempre in legno, di un’area manovra disabile, di una fontanella, di numerose panchine affiancate con vista alti aceri a delimitare l’area sull’altro lato. E’ stata anche prevista una zona non asfaltata finalizzata alla realizzazione di orti e coltivazione di piante aromatiche. I lavori si sono conclusi dopo il periodo estivo. Facendoci un giro è tangibile la cura che è stata dedicata nella realizzazione e nella scelta dei materiali. E’ dunque pienamente raggiunto l’intento dell’Amministrazione deliberante che ha da sempre tra le sue priorità la cura e l’attenzione per il territorio. Ha così preso vita un nuovo spazio in cui è possibile ricrearsi. Un gruppetto di  giovani stasera verso le 19 lo animava tra due chiacchiere e un rimbalzo di palla da canestro. Ma purtroppo l’attuale Amministrazione non si è ancora curata di ripulire la piazzetta che ha ancora molta ghiaia che non favorisce i giochi dei bambini. Siamo fiduciosi che in tempi brevi questa piazzetta possa ricevere le necessarie ultime cure affinché possa essere goduta da tutti.