Il Tiglio di Piazza Santa Croce

Mercoledì 18 ottobre 2017 è stato abbattuto uno dei 4 bellissimi tigli di Piazza Santa Croce. L’operazione si è resa necessaria a causa di una malattia, accertata strumentalmente, che aveva colpito il legno del tronco dell’albero, provocandone problemi di stabilità e quindi di sicurezza. In passato l’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Mauro Marinari ha periodicamente fatto controllare lo stato di salute e di stabilità di tutti i grandi alberi del territorio e, durante i controlli effettuati nello scorso mese di giugno, sono emerse le criticità del Tiglio di Santa Croce e di altri tre alberi, che, dopo ulteriori e più approfonditi esami, sono stati abbattuti.

Il Tiglio, come gli altri tre presenti sulla piazza, era stato messo a dimora nel 1916 (era quindi ultracentenario) e da allora ha contribuito ad abbellire la piazza e ha regalato ombra e frescura ai rivaltesi che spesso si fermano per una sosta sulle panchine situate ai loro piedi. In passato, aiutandosi con lunghe scale, i rivaltesi raccoglievano rami fioriti di questi alberi per poi preparare il decotto contro la tosse. Ora il tiglio abbattuto verrà sostituito, ma purtroppo il colpo d’occhio sulla piazza  non sarà più quello di prima. In questo spiacevole momento il pensiero non può che andare a Vittorio Pigay, recentemente scomparso, che per tanti anni ha curato la pulizia della piazza, provvedendo anche al taglio dei numerosi polloni basali dei tigli, e anche dei rami che crescono nella parte bassa dei tronchi.