Il tesoretto fantasma della giunta part-time

In un comunicato stampa, il vicesindaco Sergio Muro ha fatto questa dichiarazione: “Il risparmio sulle indennità del Sindaco e degli Assessori costituirà un piccolo tesoretto che metteremo a disposizione dei rivaltesi”. Che bello! Ma quanto vale questo tesoretto?

Purtroppo la Giunta De Ruggiero costa di più dell’ex Giunta Marinari:

  • I nuovi Assessori hanno gli stessi stipendi dei precedenti (3 Assessori a tempo pieno e due part-time per entrambe le Giunte).
  • L’ex Sindaco Marinari (indennità di circa 35.000 euro lordi all’anno) lavorava a tempo pieno (almeno 8 ore al giorno) a svolgere il mandato amministrativo perché era in aspettativa dal precedente lavoro. L’attuale Sindaco De Ruggiero continua a fare anche il suo precedente lavoro, per cui ha solo 24 ore mensili (equivalenti a 3 giorni al mese) di permesso retribuito da dedicare al ruolo di Sindaco. Prende il 50% dell’indennità (circa 17.000 euro lordi all’anno).

Dunque la differenza tra la vecchia Giunta e la nuova sembra essere di 17.000 euro all’anno a favore di quest’ultima, anche se al prezzo di una molto minore disponibilità di tempo del Sindaco.

Ma attenzione: il sindaco De Ruggiero ha deciso di “assumere” una segreteria particolare (non presente con il sindaco Marinari), che percepisce una retribuzione di 41.000 euro lordi all’anno. Una decisione del Sindaco che, non avendo preso aspettativa con la conseguente ridotta possibilità di svolgere pienamente il suo mandato amministrativo, ha bisogno di una persona che lo supporti.

Pertanto il totalino finale è di 23.500 euro in più rispetto alla Giunta Marinari… altro che risparmio!

Se, a questo aumento di costi, assommiamo la presenza ridotta del Sindaco, si comprende che tutti i millantati vantaggi che il vicesindaco Muro dichiara nel comunicato stampa siano assolutamente non veritieri.