Torino, “l’inceneritore è obsoleto” e la città si prepara a piantare un bosco di mille alberi davanti all’impianto

Il 19 novembre in occasione della Giornata Nazionale dell’Albero la Città di Torino (condizioni climatiche permettendo) ha deciso di piantare 600 alberi nelle immediate vicinanze dell’inceneritore del Gerbidoche, a detta dello stesso assessore Alberto Unia rappresenta un “impianto già obsoleto” da sostituire con “un moderno impianto di riciclo inserito nel sistema virtuoso dell’economia circolare”.

L’appuntamento è quindi per domenica 19 novembre di fronte all’inceneritore del Gerbido dalle ore 10. Pale e zappe saranno messe a disposizione dal Servizio Verde Pubblico.

Di seguito il comunicato stampa del Comune di Torino che annuncia la piantumazione dei 600 alberi:

Cittadini e amministrazione, insieme, si prendono cura della Città di Torino. Domenica 19 novembre 2017(condizioni climatiche permettendo), per celebrare la Giornata Nazionale dell’Albero fissata dalla Legge 10/2013 il 21 novembre di ogni anno, verranno piantati dai cittadini 600 nuovi alberi in collaborazione con i tecnici del Comune, la Protezione Civile e il gruppo Badili Badola Guerrilla Gardening (Official) Turin. Appuntamento alle ore 10 e fino alle ore 13 di fronte all’inceneritore del Gerbido, in via Paolo Gorini 50.
Piante, pale e zappe sono messe a disposizione dal Servizio Verde Pubblico della Città di Torino. Tutti i torinesi sono invitati a partecipare: se sei interessato a prendere parte a questa iniziativa, puoi selezionare “parteciperò” all’evento su Facebook (evento non ancora pubblicato, ndr),
Creare un bosco di mille alberi davanti all’inceneritore ha un forte valore simbolico – ha affermato l’assessore all’Ambiente e al Verde Alberto Unia – gli alberi rappresentano il futuro mentre bruciare i rifiuti è una traccia del passato, da superare gradualmente sostituendo a questo impianto già obsoleto un moderno impianto di riciclo inserito nel sistema virtuoso dell’economia circolare”.
Questo è il terzo passo di “Mille Alberi Torino”, e segue gli appuntamenti del 21 novembre 2016, in Circoscrizione 6 (lungo Stura Lazio), e del 14 maggio 2017, in Circoscrizione 8 (via Zino Zini).
Il progetto, promosso dalla sindaca di Torino Chiara Appendino e dall’assessore all’Ambiente Alberto Unia, prevede la piantumazione partecipata nei prossimi cinque anni di molti nuovi alberi in tutte le Circoscrizioni della Città.
Si invitano tutti i partecipanti a vestirsi in modo adeguato per il lavoro da svolgere (scarpe adatte) e a portare con sé un paio di guanti da giardinaggio.
In caso di maltempo l’iniziativa sarà rinviata.