Rilanciare Rivalta?… e intanto i rivaltesi attendono!

Che fine hanno fatto gli slogan elettorali che il nuovo sindaco ha usato e abusato in campagna elettorale?

Tante belle parole, ma la realtà è ben diversa e da mesi le opere pubbliche sono ferme!

Gerbole è la zona più colpita da questa situazione.

I lavori per la costruzione del nuovo locale della bocciofila e della ciclo-pedonale non sono ancora completati.

Non solo il nuovo sindaco non ha avviato nuove opere pubbliche, ma non riesce nemmeno a concludere quelle progettate, finanziate e avviate dalla passata amministrazione.

Il 15 marzo 2017 sono stati consegnati i lavori per la ristrutturazione dei servizi igienici e per la costruzione della casetta nei giardini di via Toti, via Carignano, per ampliare gli spazi a disposizione della bocciofila. La ditta incaricata, la COGESI di Torino, aveva 120 giorni di tempo per realizzare lastruttura.

Pertanto a metà luglio la nuova casetta doveva essere pronta e consegnata al Comune. Invece, ad oggi, la rete arancione che recinta l’edificio dimostra che il cantiere è ancora lì, dopo 6 mesi dalla prevista conclusione dei lavori.

Ancor peggio succede alla pista ciclo-pedonale che corre lungo via Alfieri.

Dal 29 marzo 2017 la ditta che ha vinto l’appalto, l’AGRI Scavi di Chivasso, aveva 90 giorni per la realizzazione dell’opera, termine scaduto a fine giugno. A distanza di 8 mesi metà della pista è ancora ben lontana dall’essere completata, come dimostra la foto scattata qualche giorno fa.

Ma anche altre opere progettate e finanziate dall’amministrazione di Rivalta Sostenibile non sono ancora partite a distanza di mesi. Ci riferiamo alla riqualificazione di un’area verde dell’exCasermette (il parco lineare parallelo a via Carignano), alla messa in sicurezza della cascina Rifoglietto, al campo sportivo Scirea (Sangone), al completamento della rete di piste ciclabili, alla riduzione delle barriere architettoniche.

La situazione è dunque piuttosto imbarazzante e l’amministrazione comunale non si degna nemmeno di comunicare ai cittadini i motivi di questi notevoli ritardi. Sarà perché il nuovo Sindaco è in altre faccende affaccendato e non ha tempo per concludere opere pubbliche che i cittadini attendono da tempo?