Cosa succede in città?

Citando una vecchia canzone di Vasco, la settimana passata sì e chiusa con tante segnalazioni di vandalismo nella nostra città.

Non c’era giorno che sui giornali locali non appariva una notizia che citava la nostra beneamata città: si è iniziato con l’allarme per i bocconi avvelenati, che tuttora continua in altri paesi vicini al nostro.

Sì e poi passati a segnalazioni di abbandoni di rifiuti nella nostra collina morenica, tra cui un parchimetro vandalizzato.

Altre segnalazioni sono arrivate da cittadini che hanno subito danni ai propri citofoni condominiali.

Ma non finisce qua: non contenti, ci siamo ritrovati con un filo di nylon teso in Viale Cadore, altezza spalle.

E inutile dirvi i danni che poteva causare un gesto cosi ignobile e criminale.

A noi sfugge il motivo di questo odio nel produrre ad altri un male fisico e psicologico…. PERCHE?

A Tetti Francesi, si sono risvegliati con un Totem nuovamente vandalizzato in Piazza Filippa.

Rivalta Sostenibile condanna fermamente tutti gli atti vandalici che si sono svolti sul nostro territorio, non chiediamo la testa di nessuno, ma ci piacerebbe leggere che finalmente ci siano i nomi degli autori di queste gesta da incivili, poi lasciamo che la Giustizia faccia il suo corso.

Nel frattempo chiediamo al Sindaco che, magari, dalle parole si passi a fatti più concreti, per la tutela e la sicurezza di tutti i Rivaltesi.

L’amministrazione di RS negli anni passati ha installato numerose telecamere sul nostro territorio.Speriamo che chi di dovere le utilizzi per finalmente individuare i responsabili, affinché si possono ridurre al minimo gli episodi di vandalismo.

Rivalta Sostenibile