Elezioni Europee 26 Maggio 2019, come si vota.

Domenica 26 maggio è la data in Italia per votare alle elezioni europee, che serviranno a eleggere i nuovi membri dell’Europarlamento. Queste elezioni sono importanti perché il Parlamento Europeo è l’unico organo dell’Unione che i cittadini eleggono direttamente.

Secondo la legge elettorale in vigore, l’Italia sarà divisa in cinque circoscrizioni con una soglia di sbarramento al 4%, quindi potranno entrare nel Parlamento Europeo solo i partiti e le liste che supereranno questa soglia.

I principali partiti italiani hanno presentato le liste e i loro candidati in ogni circoscrizione: per esprimere la preferenza e votare bisognerà recarsi nel proprio seggio con un documento d’identità e la tessera elettorale.

La scheda elettorale per le elezioni europee è di colori diversi: grigia per il Nord-Ovest, Marrone per il Nord-Est, rossa per il Centro Italia, arancione al Sud, rosa per le Isole.

Per votare basterà tracciare una X sul simbolo della lista per cui si vuole esprimere la preferenza. Si potranno indicare anche i nomi di massimo tre candidati, scrivendo il nome e il cognome oppure solo il cognome del candidato.

Per esprimere una seconda preferenza, è necessario votare un uomo e una donna in base alla legge sulle quote rosa. Per la terza preferenza, bisognerà votare due uomini e una donna. Non è previsto il voto disgiunto.