Rivalta é Antifascista

Nella seduta consigliare di giovedì 30 maggio Rivalta Sostenibile ha sottoposto all’approvazione del Consiglio Comunale una mozione che impegna l’Amministrazione a predisporre una DICHIARAZIONE ESPLICITA di adesione ai valori dell’ANTIFASCISMO, dell’ANTIRAZZISMO, dell’ANTISESSISMO, della LOTTA all’OMOFOBIA e TRANSFOBIA da far sottoscrivere ai soggetti che richiedono la concessione di suolo pubblico, spazi e sale di proprietà comunale.
Il Consiglio Comunale di Rivalta ha votato all’unanimità la proposta di mozione che intende rafforzare ed integrare la mozione già votata nel novembre 2017 dallo stesso Consiglio.
In questa situazione di insofferenza e odio verso il diverso, occorre che le istituzioni democratiche, affinché tali rimangano, si dotino di strumenti adeguati a impedire che ideologie fasciste, razziste ed omofobiche trovino terreno fertile in cui germogliare.
Citando e condividendo quanto scritto da Wu Ming, a seguito dell’esclusione dal Salone del Libro di Torino della casa editrice di stampo neofascista Altaforte: “Ci sono idee alle quali non si può concedere la dignità del dibattito, perché rappresentano la negazione di ogni dibattito – e lo hanno dimostrato in mille occasioni. Non si può concedere spazio a chi difende e inneggia al nazifascismo, perché non si tratta di una semplice «idea», della quale tergiversare belli comodi, seduti sul divano.
I fascisti vanno tenuti fuori dalla porta e gli va conteso il terreno oltre quella porta!”
Crediamo questa mozione vada in questa direzione!!!