Pasta (Rivalta) si terrà il traffico e l’inquinamento

Il casello di Beinasco rimarrà dov’è per i prossimi 12 anni. E’ bastato un tratto di penna del Ministro sul bando, appena pubblicato, per la nuova concessione della Tangenziale di Torino.
E succede così, in un batter d’occhio, che tutta la vuota propaganda montata per mesi dal Sindaco di Rivalta si scioglie come neve al sole. Solo pochi giorni fa Rivalta Informa, il giornalino comunale, parlava di casello prossimo alla chiusura. E campeggia ancora il faccione del primo cittadino, sui manifesti prontamente affissi per intestarsi un risultato che ora suona come un cocente fallimento.
Mai vendere la pelle dell’orso, dice il vecchio adagio. E nemmeno quella dei caselli, a quanto pare.
Ma queste sono le “battaglie” alla De Ruggiero: tutte sorrisi, strette di mano e selfie. E niente sostanza. Rivalta farà qualche metro di strada con questa Amministrazione ? Il dubbio è lecito. Certamente, sarà una strada a pedaggio. Per tutti i rivaltesi. A cominciare dagli abitanti di Pasta di Rivalta, beffati per l’ennesima volta.