Buone Cose. A te e Frazione.

“Buone”, il resto non si sa, è spento. Oppure lasciato alla fantasia.
Va così nella Frazione lontana, sotto le feste di Natale. Sabato scorso il Sindaco ha accesso le luminarie nel Centro Storico, tutto uno sfavillare di luci e colori. A Pasta invece si sono fermati alle “Buone”. Perché le “Feste” te le fanno solo quando servono i tuoi voti per le elezioni.
Ma in fondo la contraddizione è all’ordine del giorno, in questo fazzoletto di terra Rivaltese circondato da Orbassano.
Come per la faccenda del casello di Beinasco sull’autostrada Torino Pinerolo. Fior di chiacchiere, tutti pronti a farsi belli su ‘sta storia con i faccioni sui manifesti. E poi scopri che il casello rimane. O comunque rimane il pedaggio. Insieme allo smog, che continuerà a soffocare.
“Buone” cosa, quindi? “Fregature” ? Lo scopriremo. Per ora prendiamo atto: a Pasta l’attenzione dell’Amministrazione si “accende” solo quando le conviene.