1° maggio 2020


Una Festa dei Lavoratori senza cortei, slogan, canti, bandiere, senza incontri, abbracci, condivisione… una festa triste e silenziosa.
Una Festa Popolare che appartiene a tutti/e, ma che oggi viviamo nelle nostre case preoccupati per un futuro difficile da immaginare.
Un ricordo del 1° maggio 2020 è una ballata di Fabrizio de André…una canzone forse un po’ datata, ma che oggi ho voluto riscoprire insieme a voi.
Buon 1° maggio… comunque…