Casa della Salute: Quale valore aggiunto?

Rivalta Sostenibile si interroga e sta interrogando l’Amministrazione sul valore aggiunto della nuova Casa della Salute, aperta in piazza Martiri da qualche settimana nei locali dell’ex biblioteca, ristrutturati grazie ad un investimento pubblico di 301.970 €.


Con un costo dell’affitto di 20.000 € all’anno (compreso riscaldamento ed energia elettrica), è diventata sede del solo servizio di medici di base, prima collocato dalla parte opposta della piazza in spazi privati.

Avviso Appalto Aggiudicato Casa della Salute

Dopo quasi 4 anni di insediamento dell’Amministrazione, non c’è traccia di accordi con l’ASL per definire i servizi aggiuntivi promessi nel programma elettorale. Su questo possiamo infatti leggere sul programma elettorale dell’attuale maggioranza: “Costituzione della Casa della Salute: un modello di assistenza sanitaria e sociosanitaria che mette in rete medici di base e pediatri, ASL di competenza e Amministrazione comunale”.

Programma Amministrativo Nicola De Ruggiero (PD) Pagina 10

Come realizzato anche in Comuni a noi vicini, tale struttura dovrebbe infatti garantire servizi di medicina generale, assistenza infermieristica, consultorio, cure ambulatoriali, assistente sociale.

Dovrebbe essere il primo approccio per chi non sta bene e ha bisogno di un aiuto medico, una sorta di guardia medica aperta tutti i giorni o un’alternativa al pronto soccorso per necessità non urgenti.

Ad oggi possiamo constatare che il servizio non è per tutti i cittadini rivaltesi e non ospita servizi aggiuntivi come promesso.

Altra questione è la localizzazione di una simile struttura, idealmente rivolta ad una fascia della cittadinanza anziana o con problemi di mobilità, in una zona del Centro Storico con pochi parcheggi, spesso occupati. Alta concentrazione di auto che aumenta ancora di più all’entrata e all’uscita di scuola.

Si poteva pensare ad uno spazio diverso e maggiormente idoneo alla sua funzione? E quello spazio poteva trovare un’altra destinazione utile alla comunità?

Ci dispiace segnalare un’operazione partita con buone ambizioni che ha poi deluso le aspettative dei cittadini.

Diteci la Vostra!